lunedì 19 novembre 2012

I connettori delle celle quanto contano?


Eccoci qui per un nuovo aggiornamento, ormai si puo’ dire che questo scooter assomiglia al cantiere del duomo che , qui da noi , si dice non finire mai…
Era da un po’ che pensavo di rivedere i connettori che collegano le 20 celle in serie, in precedenza avevo usato dei cavi che erano di uno spessore troppo piccolo ed il lavoro in generale non si poteva dire ben fatto.
Cosi’, mio padre, che è il vero soggetto attivo si è messo all’opera ed ha iniziato qualche giorno fa a rivedere le connessioni.
Cosa ha fatto? Ha comprato una staffa di rame usato dagli idraulici e l’ha tagliata e bucata per poterla fissare sulle batterie, qui sotto trovate delle foto che descrivono il lavoro cosi si capisce meglio.
Il risultato è stato ottimo ed ho realizzato quanta energia andava dispersa lungo i cavi che usavo prima, lo scooter adesso va meglio ed il calo di voltaggio è diminuito… Tra l’altro i precedenti cavi e connettori avevano sofferto nel tempo, dopo quasi 2 anni l’ossido iniziava a farsi vivo ed alcune saldature sugli anelli che usavo per fissare i cavi alle batterie si stavano smollando, quindi è stato fatto un lavoro che serviva, se avessi aspettato probabilmente prima o poi sarei rimasto a piedi.

Insomma, dalla mi esperienza posso dire che i connettori contano e contano molto, migliorano la risposta delle batterie e la loro efficienza!!



7 commenti:

Jako ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
spuzzete ha detto...

Ottimo lavoro!
Quanto voltage sag hai in meno rispetto a prima?
L'autonomia è migliorata?
Sarebbe interessante anche aumentare la sezione dei cavi che vanno al motore, visto che nel tuo caso hai overvoltato e la potenza è superiore a quella di targa.

CCriss ha detto...

Sull'autonomia non so esprimermi con dati certi, ma avendo verificato che ad 1C (40A) il sag migiora di 1/ 1,5V posso supporre che si recupera qualcosa come 1,5V * 40AH medi quindi 60Wh che corrisponderebbero a quasi 2Km a 50Kmh, tutto calcolato a spanne!!
Direi che è stato un intervento utile e poi si sente che lo scooter risponde meglio e questo per me è piu' che sufficiente :-)

Gianniturbo ha detto...

ad essere sincero la questione la posi una vita fa quando scrivesti su jobike...

http://www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=10072

io adesso per me mi pongo la questione sezione cavi di alimentazione...

CCriss ha detto...

Si Gianni lo ricordo bene, infatti la stavo valutando da un po'... C'era sicuramente un problema di dimensionamento cavi, ma anche le saldature cavo-anello per fissarlo sulle batterie, infatti quando li ho tolti in un paio di occasioni tirando il capo corda con forza l'anello si è sfilato. Questo sicuramente influenzava negativamente le performance del mezzo. Quindi okkio quando farai il lavoro, altrimenti fai la fine che ho fatto io cioe' rifare i collegamenti!

Anonimo ha detto...

Ti consiglio di guardare il sito: www.ecomisssion.it è un azienda che produce scooter elettrici ed è Italiana.
...secodo te mi conviene comprarlo?
Grazie e complimenti per il sito
Marco

CCriss ha detto...

Marco, conosco i prodotti dell'azienda, so che l'EcoJumbo da 5000W è piuttosto richiesto, ma secondo me le batterie al Piombo sono fuori corso... Per l'esperienza che sto avendo con le batterie al Litio non tornerei piu' indietro. Ormai ho superato quota 12.000Km percorsi con Litio senza ancora vedere un calo delle prestazioni e sono troppo contento per pensarla diversamente.