venerdì 9 settembre 2016

Completato test del BMS - Tutto ok!!!

Oggi finalmente ho ultima anche questa verifica ottenendo un bel OK su questo BMS:

Avevo già fatto le prove durante la carica per assicurarmi che 
A) Bilanciasse le celle a 3,6V
B) In caso di superamento  della soglia massima di 3,9V interrompesse la carica fino a quando la cella che ha triggerato lo stop non torna al valore di 3,8V. Tutto come da programma, ha fatto il suo lavoro.
C) se una cella va sotto 2.1V il BMS deve staccare la centralina. Bene, dopo aver consumato 23,1AH la cella nr 1 , quella che è da buttare è andata sotto la soglia, il BMS diligentemente ha spento tutto :-)... 
D) In caso di corto-circuito il BMS deve staccare: dovrei fare il test, ma onestamente mi interessa poco dato che c'e' un ottimo mageneto-termico lo fa fa già.

A questo punto non mi resta che sostituire 4 celle da 60AH ed il pacco batterie dovrebbe essere sufficientemente decente. Dai test a campione di scarica completa e da alcune verifiche fatte sulle celle dopo aver scaricato questi 23Ah. dovrei avere almeno 45AH utilizzabili. Non è moltissimo, ma sufficienti per fare tutto quello che faccio con lo scooter attuale + un piccolo vantaggio 

Qui sotto il log parziale che dimostra che il BMS ha agito correttamente staccando 2 volte la centralina quando la cella 1 andava sotto i 2,1V. Per poter ripristinare il funzionamento occorre staccare il carico (uso semplicemente il magnetotermico) e ripristinarlo.


Per completare il lavoro di minima per circolare occorre ancora un po' di lavoro, ma siamo ad un buon punto.

A presto per la nuova puntata



2 commenti:

GianniTurbo ha detto...

hai pensato di mettere delle celle in parallelo a quelle affaticate, di capacità minore?

Criss Ccriss ha detto...

E' una idea su cui sto riflettendo da un po', ma c'e' un problema di spazio e di ulteriori connessioni che rendono tutto un po' piu' incasinato. Nel caso pensavo di usare delle headway da 10AH che posso posizionare negli spazi liberi, ma non è detto che lo faccia.