lunedì 17 settembre 2012

Il motore adesso dovrebbe essere OK, ma..


Ed eccoci alla nuova puntata dello scooter legata al post precedente, il motore è stato aperto ed è stato sorprendente trovare acqua e ruggine a volontà.
Da quello che abbiamo potuto verificare l’acqua è entrata a causa del fatto che qualche mese fa ho bucato e non avendo mio padre in zona ,che è il mio meccanico di fiducia, ho dovuto darlo in riparazione ad un meccanico “ordinario”. Il meccanico ,non sapendo bene come funziona il motore elettrico, non ha avuto la malizia di rimontare correttamente il motore. Infatti ha lasciato il l’attacco dei cavi in alto invece che come in origine in basso, questo ha consentito all’acqua di entrare nel motore quando ha piovuto.
L’acqua in poco tempo ha fatto danni rovinando un hall sensor che temo sia andato in corto.

Oggi tutti e 3 gli hall sensor sono stati sostituiti e provandoli a ruota libera funzionano correttamente, girando la ruota è possibile verificare che danno 0V o 5V a seconda della posizione.
Poi tutti e 3 switchano 23 segnali per ogni giro ruota confermando che in tutte le posizioni danno il segnale corretto.

Peccato che il motore montato sullo scooter di backup (ho preso un altro Urban Flower come pezzi di ricambio) non funziona ancora, chiedendo in giro agli esperti sulla rete sembrerebbe che anche la centralina si sia fulminata, in effetti l’avevo usata quando il motore era in panne per vedere se era davvero il motore ad avere problemi. Beh quel test potrebbe aver rotto la centralina, cosa che non è potuta avvenire sullo scooter principale in quanto protetto da BMS, almeno credo.

Ora si passa alla fase 2, aprire la centralina e verificare lo stato dei Mosfet, infatti il problema che si rileva adesso sembra tipico di un Mosfet in corto!!

Ammazza, ma quanto fa lavorare sto benedetto scooter, vabbe’ che il meccanico con 5min del suo lavoro ha fatto un disastro, ma basta!!

Vi tengo aggiornati, intanto ecco un po’ di foto del motore smontato




3 commenti:

spuzzete ha detto...

Ciao Ccriss,
non demordere!E' tutta esperienza. Magari in futuro puoi aprire un centro assistenza per scooter elettrici!!

Io continuo a bruciare arduini..ieri il secondo è andato grrrr...mi entrano degli spikes nei pin analogici, ma non riesco a trovare il colpevole, credevo di aver risolto con un condensatore sul voltage divider invece no, forse non è sufficiente e devo fare un circuito apposito.

CCriss ha detto...

Beh anch'io 2 ne ho fulminati, ma sempre per errore per aver fatto entrare nell'ingresso dei sensori un voltaggio piu' alto dei 5V, non mi è mai successo che uno spike abbia fulminato il tutto.

Non mollo, ma che pall... :-) sono sempre a smontare e rimontare!!

spuzzete ha detto...

Nel secondo arduino si è bruciato il processore, la board è rimasta intatta per fortuna!!
Per quanto riguarda il motore penso di avere problemi anche io ad un hall sensor. Sto provando la centralina da 72v 35A ed il motore sembra non andarci d'accordo...mal che vada cambio mosfet e condensatori sulla centralina da 36v (ne ho una di scorta) così vado anche sensorless :)