martedì 19 marzo 2013

Wattmeter FAI DA TE per scooter elettrico: Ecco il software di ArduScooter

Ciao a tutti, spero di fare cosa gradita mettendo a disposizione il software e gli schemi per fare il proprio sistema di monitoring per scooter elettrico.

Arduscooter è il sistema che ho fatto per leggere i seguenti parametri:
-Voltaggio
-Amperaggio
-Kw Istantanei
- KwH consumati trip
- AH consumati trip

- KwH consumati da sempre
- AH consumati da sempre
- Temperatura ambiente
- Temperatura batterie
- KmH
- Km percorsi Trip
- Km Percorsi da sempre

Poi ci sono 2 pulsanti , il primo azzera i dati parziali del viaggio, mentre il secondo consente di cambiare visualizzazione. Il fatto è che un LCD 16 char x 2 righe è poca cosa rispetto ai dati che si possono consultare, quindi il pulsante consente l'accesso ad altre info.

I dati indicati come "da sempre" e Trip sono valori che vengono registrati in Eprom, pertanto una volta spento Arduino rimangono in memoria.

Per far funzionare il programma è sufficiente utilizzare l'IDE di Arduino , io ho usato la versione 22, poi seguite i semplici 2 step di seguito riportati

A) caricare  prima il programma set1volta_EEPROM.pde. Serve a mappare l'area di memoria nella quale poi il programma vero e proprio scriverà i dati.

B) Caricare il programma AmpVoltScoot_1_0_eprom_BT.pde

Il programma al punto B contiene anche specifico codice per far funzionare la trasmissione dei dati via BT, dati che catturo con il mio cellulare che mediante applicazione Android scrive su disco consentendo poi di fare analisi particolareggiate.

Potete cambiare/usare il software a vostra discrezione e come ritenete opportuno.

Qui trovate il software ed un file di log prodotto a titolo esemplificativo
https://docs.google.com/folder/d/0B3M-qkvpYHMcVndJdmxPLUkxVUU/edit?usp=sharing

Vi rimando allo schema di collegamento per la parte HW, nel post avevo già indicato tutto il necessario per effettuare le connessioni ad Arduino, con questo programma dovreste essere a posto:-)
http://eco-mobilita.blogspot.it/2012/03/schema-dei-collegamenti-dei-sensori-tra.html

P.S.: Il codice che ho scritto non è nato per essere bello ne purtroppo ben organizzato da facilitarne la lettura, considerate che l'ho fatto nei ritagli di tempo e senza andare troppo per il sottile, pero' funziona!! Io lo uso da piu' di un anno e ne sono abbastanza contento, non è uno strumento professionale, ma un vero FAI DA TE, non lamentatevi. Poi se non vi piace potete sempre sistemarlo, no?

Naturalmente declino ogni responsabilità da danni  provocati a cose e/o persone determinate dall'utilizzo parziale o complessivo di questo progetto.


7 commenti:

spuzzete ha detto...

Bravo Ccriss, un ottimo post come sempre!
Sicuramente ci darò un'occhiata quando ho un po' di tempo. Ora sono preso col progetto dei bilanciatori di carica per le mie batterie li-ion e sto anche testando delle celle per il nuovo pacco bat.
Nel mio Wattmeter ho fatto delle piccole aggiunte, facilissime per quanto riguarda il codice, ovvero:
tensione media delle celle (nb. non rilevata è solo una divisione della tensione totale/numero di celle) per avere le idee piu chiare di come stanno messe le celle. Inoltre ho messo il "range" del trip, ovvero quanti km rimangono prima di rimanere a secco. Altre funzioni sono i W massimi, A massimi, Volt minimi della batteria...Ah/km.. tutte funzioni facili da implementare avendo già il codice per ricavarle, manca solo lo spazio per visualizzarle su LCD!

lucusta ha detto...

questo lo segno...

Criss Ccriss ha detto...

Grazie mille a tutti!

Si Spuzzete, alcuni valori max sono facilmente estendibili, ma avendo il Log ho preferito analizzarli a valle piuttosto che segnarmeli su Arduino.

Una cosa che non ho fatto, che sarebbe facile da implementare è il conta cariche. Tanto basterebbe implementare un contatore che conteggi tutte le volte in cui azzero il parziale, ormai è tardi, ma chi dovesse partire potrebbe farlo con facilità.

spuzzete ha detto...

Ciao Ccriss,

sarebbe bello aggiungere anche un menù (magari modificando questo codice http://www.coagula.org/content/pages/tutorial-manage-menu-and-lcd-display-arduino ) che permetta di cambiare alcuni valori come ad esempio la capacità del pacco bat o la dimesione degli pneumatici per rendere il tutto piu flessibile e "trasportabile".
Per chi ha una bici ad esempio è facile avere 2 pacchi batterie intercambiabili e non della stessa capacità, oppure si potrebbe spostare tutto il wattmeter su un'altro mezzo senza dover toccare il codice, ma semplicemente cambiando i valori nel menù del wattmeter.

Il conta ricariche è una bella idea, spero che qualcuno prenda spunto e sviluppi la cosa..non esistono limiti qui :)

Criss Ccriss ha detto...

Tante idee interessanti e belle anche se la cosa che mi affascina di piu' resta il BMS basato su singoli chip che risiedono sulla cella per poi girare le info alla unità master.Il master poi consente il logging tanto per finire in bellezza.

Quanto ai menu, la cosa migliore credo sia usare direttamente il cellulare per modificare i parametri.... Ma occorre altro software e altro sviluppo.

anurag kumar Gupta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ceser john ha detto...

This is very informative blog for electric energy.
scooter elettrici